Usa, sente dei rumori in casa ma la polizia uccide lei

Ha sentito dei rumori sospetti in casa e così ha chiamato la polizia per verificare che non ci fosse nessuno in casa sua. Ma quando gli agenti sono arrivati l'hanno uccisa.La vicenda è accaduta a Minneapolis e la vittima è una donna australiana, Justin Damond, 40enne che viveva da tre anni in America con il marito. Dopo aver sentito dei rumori in casa sua la donna ha chiamato la polizia che, probabilmente per un terribile sbaglio, l'ha ammazzata.Negli Stati Uniti è stata aperta un'inchiesta mentre il sindaco della città americana Betsy Hodges, come riporta Il Messaggero, è ancora sconvolta da quanto accaduto: "Sono profondamente turbata dall'incidente". Inoltre ci si chiede perché gli agenti non avessero la "body camera", le telecamere che dovrebbero riprendere le azioni dei poliziotti in modo da evitare abusi.

Fonte: http://www.ilgiornale.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...