Miracolo a Spoleto 

Mio padre, ingegnere e umanista, andava al Festival di Spoleto in dinner jacket negli anni Sessanta. Io ho avuto la fortuna di essere scelta da Rai Tre, alla fine degli anni Ottanta, per scrivere, organizzare e condurre due ore di programma, per ognuno dei venti giorni del Festival. Il programma si chiamava «In diretta da Spoleto». Per me fu una es…

Fonte: La stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...