Il giorno della verità per Bossetti. Lui in aula: “Poteva essere mia figlia, non meritava tanta crudeltà” 

Massimo Bossetti si gioca tutto. «Una ragazzina che aveva diritto di vivere, poteva essere mia figlia, la figlia di tutti voi» dice aprendo le dichiarazioni spontanee prima che la corte d’assise d’appello di Brescia si ritiri in camera di consiglio per emettere il verdetto. «Neppure un animale meriterebbe così tanta crudeltà». Oggi sarà il presi…

Fonte: La stampa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...