Tour de France, 15^a tappa: vince Mollema, Froome ancora in giallo

L'olandese Bauke Mollema ha vinto in solitaria la quindicesima tappa del Tour de France 2017, la Laissac-Sévérac l’Église – Le Puy-en-Velay, di 189 km. Grande impresa del corridore della Trek-Segafredo, che si è imposto davanti all'italiano Diego Ulissi – beffardo secondo posto per lui – e al francese Gallopin.Situazione quasi invariata nel gruppo maglia gialla: Froome mantiene il simbolo del primato davanti a Fabio Aru. Il sardo non è parso al massimo della forma, ma ha retto bene il confronto con tutti eccetto Daniel Martin, ora quinto in classifica.Come previsto alla vigilia, la quindicesima tappa – 189 km nel sud della Francia tra Laissac-Sévérac l’Église e Le Puy-en-Velay – è stata piuttosto movimentata. La corsa è stata animata dopo pochi minuti dalla fuga che ha caratterizzato tutta la giornata. 28 i fuggitivi, tra cui Tony Martin, Mollema, Barguil, Caruso, Ulissi, Bakelants e Gallopin.A 60 km dall'arrivo, prima dell'ascesa al Col de Peyra Taillade, Tony Martin ha lasciato tutti sul posto ed è andato da solo all'avventura. Quando i fuggitivi erano arrivati a maturare un vantaggio di circa 6 minuti sul gruppo, ecco l'azione della Ag2R di Romain Bardet a cui risponde bene Aru ma non Froome, complice anche un problema meccanico.Esaurito il tentativo di Martin, è stato l'olandese Bauke Mollema a compiere l'azione decisiva nel gruppo di testa, staccando Caruso e Barguil e salendo su per l'ultimo passo di giornata, la Cote de Saint Vidal, 1,9 km di ascesa al 6.8 per cento.Mentre Mollema s'invola tutto solo verso il traguardo, dietro il gruppo maglia gialla si frantuma di nuovo. Bardet ci prova un'altra volta ma Aru, Uran e il rientrato Froome lo tallonano. Sull'ultima salita è Daniel Martin a provarci e questa volta lo scatto porta i suoi frutti, mentre davanti Ulissi e Gallopin provano a rimontare Mollema.Ma ormai è troppo tardi. Mollema vince con 19 secondi su Ulissi, che batte in volata Gallopin. Successivamente arriva anche il gruppo maglia gialla, con Froome che sprinta come un forsennato nel tentativo di guadagnare qualche secondo su Aru e gli altri, ma inutilmente. Tutti preceduti da Martin che guadagna 13 secondi sui rivali.In classifica generale non cambia nulla, con Froome che mantiene un vantaggio di 18 secondi su Aru, 23 su Bardet e 29 su Uran. Martin è quinto a 1.13, sesto Landa a 1.17.

Fonte: http://www.ilgiornale.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...