Il mondo sottosopra di Eugenio in via di Gioia

Che fossero figli musicali della strada si era sentito a chiare note nel loro primo album, Lorenzo Federici (2014). Basso e chitarra acustica, fisarmonica e percussioni lasciavano però già ben trasparire l’intenzione di andare oltre il confine delle ballate. E i testi, senza attorcigliarsi sul filo di rime indecifrabili, coniavano spiccioli di quotidianità. Pam, cronaca di una spesa all’ipermercato e del dramma di non trovare più le prugne in offerta a 0,99 centesimi, e Noi adulti che «nel tempo libero … Continua

L’articolo Il mondo sottosopra di Eugenio in via di Gioia è stato pubblicato su il manifesto.

Fonte: Il Manifesto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...