La violenza invisibile del soft power: per una critica di Joseph Nye

Il filosofo e poeta tedesco Friedrich von Schiller considerava il potere come ‘la retorica più persuasiva’. In linea con la tradizione dell’idealismo tedesco, attraverso tragiche rappresentazioni di tiranni e despoti, Schiller sublimava l’estetica del potere, assieme agli effetti (col)laterali di bramosia e hybris che spingono l’uomo verso un’ascesa irresistibile e talvolta verso la rovina. Il potere è, dunque, un discorso seducente. Tuttavia, anche un discorso seducente è potere. Si tratta in fondo di un assunto che, nella tradizione del pensiero … Continua

L’articolo La violenza invisibile del soft power: per una critica di Joseph Nye è stato pubblicato su il manifesto.

Fonte: Il Manifesto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...