La bottega di John Bock

Una scarpa fa girare una presina da cucina e dentro un’alcova fatta di copertine per bambini, un attore, acconciato come un Rondò Veneziano, usa delle bambole per raccontare una versione strampalata di Moby Dick e del Capitano Achab. È il mondo barocco e freak di John Bock, artista tedesco multimediale conteso da vari festival (Biennale, Documenta) e fino al 21 agosto «presente» alla Berlinische Galerie della capitale tedesca con la personale «In the Moloch of the Presence of Being». Undici … Continua

L’articolo La bottega di John Bock è stato pubblicato su il manifesto.

Fonte: Il Manifesto

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...